Intervista a Francesca Galdiero, futura attrice e modella

La redazione di AssoTutela è lieta di intervistare Francesca Galdiero, giovane e promettente modella, attrice, ballerina, artista poliedrica e ambiziosa.

Ciao Francesca, quando e dove hai iniziato a sfilare?
“Ciao, ho iniziato a settembre dell’anno scorso per la prima volta a San Leucio per un concerto. Ho sfilato in un castello, indossando vestiti da cerimonia e da sposa.”
Quando hai deciso di diventare modella?
“Sin da piccola mi è piaciuta la moda, mi piacevano comprare, indossare i vestiti e farmi fotografare. Un giorno in spiaggia una ragazzina mi disse che faceva la modella in un’agenzia. Mi piacque l’idea e chiesi informazioni. Feci un mio primo shooting e poi iniziai a collaborare con l’agenzia che mi programmava le sfilate. Man mano mi sono appassionata di tutto questo mondo e quindi ho pensato di crearmi uno spazio mio per far vedere a tutti i miei outfit anche sui social. Mi piace la moda, la recitazione e, infatti, da piccola seguo corsi di teatro. Da due anni seguo anche corsi di dizione, di portamento, di danza, di lingue – ho il B1 di Cambridge. Insomma, mi piace saper fare più cose possibili.”
Chi sono i tuoi modelli di riferimento?
“Mi ispiro molto a Chiara Ferragni, ammiro molto il suo stile, i vestiti che indossa e il suo modo di fare. Come brand mi piacciono GCDS, Barrow, Prada; come attrice Zendaya e come cantante Ariana Grande. Zendaya e Ariana, secondo me, sono delle artiste complete perché recitano, cantano, ballano contemporaneamente. Io stessa aspiro a saper fare tutto e diventare, così, una persona poliedrica. Certo, ora sono ancora piccola, sto studiando e per me lo studio viene prima di tutto. Fortunatamente a scuola ho un’ottima media e non ho intenzione di abbandonare gli studi perché la cultura è alla base di tutto quello che si fa.”
I tuoi genitori cosa ne pensano? Ti supportano?
“Mia madre mi supporta, è la mia manager che gestisce tutti i miei contatti e mi accompagna ovunque. Anche mio padre mi supporta però è un po’ più titubante. Ho anche una sorella e un fratello che mi supportano pur avendo caratteri completamente diversi.“
Che esperienze hai fatto?
“Ho partecipato a due cortometraggi da protagonista, di cui uno si chiama “Tre fiori”, un altro che stiamo ancora girando quindi non posso dire il nome e poi ho girato una serie web con LP Produzione dal titolo “Matt Giò e la bolla di sapone”. Feci una comparsa nel film di Natale di Alessandro Siani. La settimana scorsa ho girato uno spot pubblicitario al centro commerciale Maximo di Roma, dove ho registrato alcuni contenuti di Tik Tok assieme ai miei coetanei.”
Cosa ti piace fare nel tempo libero?
“Nel tempo libero esco un po’ con le mie amiche e facciamo i Tik Tok. Diciamo che il mio unico tempo libero è il sabato sera perché in settimana vado a scuola, a danza, poi ceno, svolgo i compiti scolastici e poi vado a letto. Il sabato mattina mi sveglio un po’ più tardi, il pomeriggio frequento il corso di portamento, poi torno a casa ed esco con le amiche. La domenica mi dedico ai miei familiari e poi preparo i compiti del giorno dopo.”
Sogni nel cassetto?
“Il mio sogno in assoluto è quello di diventare attrice. Qualche regista mi ha già notato. Io sto cercando di unire la mia passione per la moda con una solida base culturale: studio tanto, seguo corsi di teatro, di recitazione, di dizione. Io sto cercando di crearmi le basi, poi chissà il futuro cosa mi riserverà.”

Oh. Barbara Marin