INTERVISTA A FABRIZIA SANTARELLI: “HO SOFFERTO DI BULLISMO FISICO E VERBALE […] SONO UN’ ANIMA COLORATA CHE HA BISOGNO DI STIMOLI E DI EMOZIONI”

Fabrizia Santarelli è una giovane modella pugliese, legata alla sua terra, alla sua famiglia e con un’ anima profonda capace di inebriare tutti coloro che la incontrano.
Laureata in giurisprudenza, dopo un periodo pratico in tribunale, realizza il bisogno di intraprendere una strada diversa, capace di farle battere il cuore.
La recitazione, il teatro, la televisione sono i suoi sogni destinati a diventare realtà.
Abbiamo intervistato una donna piena di valori che ha trasformato i suoi punti deboli in punti di forza, presenti e futuri.

Ciao Fabrizia. Raccontaci un po’ di te. Sei laureata in giurisprudenza all’università di Bari e fai anche la modella. Hai mai trovato difficoltà nel conciliare questi due mondi?
“Premetto che vivo di passioni e che seguo sempre il mio cuore. Ho amato il diritto da piccola, ero affascinata da un senso di giustizia che mi ha portato a scegliere la facoltà di giurisprudenza. È stato difficoltoso studiare e lavorare contemporaneamente, però riuscivo a dare il meglio di me perché mi piaceva molto studiare e lo facevo con passione. Sin da quando andavo al liceo sono stata abituata ad alternare studio e lavoro: giravo sui set in giro per l’Italia, studiavo e mi formavo per diventare una persona completa. La moda è arrivata nella mia vita inaspettatamente, come una piccola sorpresa. Da adolescente non avevo un aspetto piacevole e ho sofferto di bullismo fisico e verbale. Volevo farmi giustizia, volevo fare il magistrato, volevo una rivalsa che la vita mi ha dato trasformandomi in una bellissima donna. Un giorno sono stata fermata da un talent scout che, sin da subito, ha visto delle potenzialità in me. Ho sempre sofferto per le lunghe gambe magre che ora sono il mio punto di forza. Sono grata per i miei sforzi e, ad oggi, sono felice di aver portato avanti entrambi i percorsi, di essermi buttata nella magistratura e aver scoperto che non mi faceva battere il cuore come, invece, fa la recitazione. Sono un’ anima colorata che ha bisogno di stimoli e di emozioni.”

A quali programmi televisivi hai partecipato?
“Ho partecipato a Miss Italia da piccola: è stato il mio esordio. È stata una bellissima esperienza con Fabrizio Frizzi e sono arrivata in finale. Poi ho partecipato a un programma su Rai 2 e, infine, ad Avanti un altro che mi ha permesso di capire quanto lo spettacolo dovesse far parte del mio cammino. Ricordo con piacere Paolo Bonolis, Luca Laurenti, la moglie Sonia che conduce i casting, gli autori: tutti uniti e compatti, mi hanno insegnato tanto in poco tempo e mi hanno aperto delle porte. Li stimo un sacco.”

Dall’Isola dei famosi al red carpet. Ci parli della tua esperienza?
“Due esperienze opposte. – ride – L’avventura all’ Isola è stata fortissima e molto riflessiva perché mi sono rapportata per la prima volta con una realtà inimmaginabile: quello che si vede in televisione è soltanto una minuscola parte rispetto a tutto quello che c’è dietro. Ho dovuto fare i conti con le mie ombre, confrontarmi con la parte di me più selvaggia grazie alla quale non ho sofferto le varie mancanze, dal trucco al cibo, a cui conduce un’ avventura così introspettiva.
Il red carpet, invece, è il mio sogno realizzato per la seconda volta e quando lo calco sono la persona più felice del mondo. Mi auguro di poterlo fare, un giorno, per un film in cui lavoro.
Sono grata della possibilità che ho avuto grazie anche alla mia forza di volontà: penso che tutto dipenda dalle nostre energie, io sono energicamente positiva. Secondo me, la nostra realtà dipende da ciò che pensiamo. Più pensiamo positivo più diamo alle cose belle la possibilità di entrare a far parte della nostra vita. Cerco di farmi forza e di vedere la luce in ogni cosa che faccio.”

Cosa ti piace fare nel tempo libero?
“Mi piace leggere e scrivere tanto che sogno di scrivere un libro. Preferisco le letture spirituali ed esoteriche, dal momento che ho una grande connessione con il mondo spirituale e con l’ energia dell’ universo. Mi piace la fisica quantistica, adoro meditare e andare ai concerti di Claudio Baglioni. Sostengo l’ unicità di ogni essere umano: più siamo unici più sono convinta che tutti brilleremo come delle stelle.”

Chi vorresti diventare in futuro?
“Una mamma e una moglie con una famiglia fantastica come quella mia. Nella mia casa siamo molto uniti, amo infinitamente i miei genitori che sono sposati da quando erano ragazzini, mio fratello di quarantuno anni, mia sorella che ha appena avuto un bambino. Vorrei essere anche una professionista perché sto studiando e mi sto impegnando tanto. Sogno di lavorare in televisione e di diventare un’ attrice affermata e una scrittrice.”

Se potessi tornare indietro, cambieresti qualcosa?
“No, non cambierei nulla perché ho fatto tutto con il cuore e anche un passo sbagliato ha contribuito a qualcosa di costruttivo. Niente accade per caso, quei momenti difficoltosi mi sono serviti da insegnamento e mi hanno portato su una strada migliore. Vedo con gioia tutto quello che mi circonda e aspetto speranzosa quello che il futuro ha in serbo per me.”