Ricerca per:
ESTER CESILE LA BELLA, TRAGICA E TRISTE RAGAZZA CHE TUTTI DESIDERANO MA CHE NESSUNO AMA TORNA CON UN NUOVO SINGOLO “Ragazza Triste”


DA OGGI 25 NOVEMBRE È PRESENTE IN TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI “RAGAZZA TRISTE ” IL NUOVO SINGOLO DELLA CANTAUTRICE ESTER CESILE PER L’ETICHETTA PURPLEMIX, DISTRIBUITO DA BELIEVE.
Da oggi è disponibile “Ragazza Triste” il nuovo singolo di Ester Cesile.

Ester sta costruendo la sua immagine sull’essere la bella, tragica e triste ragazza che tutti desiderano ma che nessuno ama.
Se il suo primo album “Cento Lettere” scoppia di amore e di romanticismo letterario nonostante il suo stile malinconico, nel suo ultimo singolo “Ragazza Triste”, Ester s’interroga se è nata per amare e non essere amata. “Ragazza Triste” è un esplosione silenziosa che penetra in profondità e non ti abbandona, come se tutti noi fossimo parte di quella ragazza triste. Il brano mostra una spiccata sensibilità artistica e umana con un mood sonoro che punta oltreoceano, ispirandosi allo stile americano che fonde influenze retrò con contaminazioni elettroniche moderne. La voce di Ester è un sussurro che si muove leggero supportato da poche note, che sembra volerti trasmettere tutta la sua intimità con un amore smisurato. Ester con questo nuovo singolo che riprende la malinconia dei precedenti diventa l’espressione di una fragilità caratteriale ed esistenziale che permette a tutti noi di riconoscerci in lei. La cantautrice ci consente attraverso la grazia e la dolcezza del sue parole, di avvicinarci ai suoi vissuti di fragilità. Quella fragilità che è in ognuno di noi. È lei stessa che vorrebbe essere definita la “voce della fragilità”. Nel brano Ester affronta una tematica molto delicata, ora che la sua vita si sta affacciando all’età adulta, la possibilità di un nuovo amore si tramuta nel timore di non essere più amata. Le amiche però l’aiutano a superare questa convinzione e il dolore causato da un uomo che l’aveva consumata. “Riesci a vedere attraverso le mie lacrime quant’è dolce questa mia tristezza?” Questa dice la cantautrice è la frase del brano che ama di più.
Biografia
Ester Cesile classe 1997 è una cantautrice italiana e studentessa di lettere.
Fin da bambina il suo sogno è stato quella di diventare una brava scrittrice.
All’età di 18 anni si è avvicinata al mondo del cantautorato per pubblicare nel 2020 “Scrivo Di Te” un EP di quattro brani realizzato insieme a Walter Babbini.
Ad Aprile 2022 pubblica il suo primo album “Cento Lettere”, un progetto discografico che racchiude tutto il suo mondo fatto di atmosfere malinconiche e romantiche dove l’idea è stata quella di rendere bella l’estetica della perdita di un’amore, della nostalgia e dell’infelicità, curato interamente da Walter Babbini presso il PurpleMix Studio e distribuito da Believe.
Ester, come cantautrice sembra desiderare che le sue canzoni, che lei definisce lettere d’amore, vengano lette e ascoltate come confessioni, che parlano in un modo particolare, vero, intimo e allo stesso tempo consapevole di quelli che sono stati e sono i suoi sentimenti.

Alessandrini alla consulta del Commercio

Alessandrini è stata nominata come componente della consulta del Commercio del I Municipio di Roma per AssoTutela.

“Ringrazio il presidente del consiglio del I Municipio di Roma Ricciardelli e il presidente della commissione commercio Grazioli per l’ottima accoglienza e promulgazione della Consulta per il Commercio, orgogliosa di esserne componente, in rappresentanza di Assotutela, come delegata per il
Commercio.” Così in una nota Arianna Alessandrini, componente del dipartimento Commercio di AssoTutela, pronta per il suo nuovo incarico.

Maritato appello urgente alla Meloni occorrono fondi per la Sla

Michel Emi Maritato – presidente di AssoTutela – appella al governo la ripresa della ricerca sulla Sla e uno stanziamento di fondi necessari per una malattia che debilita, a 360 gradi, il paziente, non risparmiandolo nemmeno dal punto di vista psicologico, ma anche tutta la famiglia che vive questo dramma.

Per aiutarli è stato creato un nuovo coordinamento all’interno dell’associazione, che è attiva più che mai, sia politicamente che socialmente. Enzo Proietti è stato nominato come coordinatore nazionale per la disabilità e, precisamente, per la Sla dal momento che, in virtù del suo ruolo di coordinatore ed essendo lui stesso un paziente, può ben comprendere cosa occorre ai malati di Sla. L’augurio ad Enzo a nome dell’associazione tutta per quanto di positivo potrà regalare.